L'ETERNA MUSA – UNIVERSO FEMMINILE TRA '800 E '900

Dal 2 giugno al 3 novembre

L'ETERNA MUSA – UNIVERSO FEMMINILE TRA '800 E '900

Dal 2 giugno al 3 novembre la Fondazione Matteucci presenta quaranta donne normali, di famiglia o della porta accanto in un’affascinante selezione, che muove dal primo Ottocento e approda al Novecento. Si tratta di opere sceltissime, talvolta mai esposte prima. In questa parata di donne ritratte o idealizzate, nessuno dei modelli prevalenti manca all’appello: l’eterna Eva si presenta di quadro in quadro in condizioni mutevoli di status e umore. Si riconosce la purissima Maria Vergine e la peccatrice Maddalena, la carnale Venere e la materna Giunone, Salomè la seduttrice e Circe la maga. Chi immaginasse una parata di persone dimesse, di figure di solo contorno, si sbaglia. Al contrario le donne protagoniste di questa esposizione sono fiere del loro essere, perfettamente consapevoli del loro valore, ricche di una sensualità che, proprio perché non platealmente esibita, cattura sguardo e sentimento. Donne che oggi si potrebbero definire come “realizzate”, nonostante il loro non volersi porre al centro del palcoscenico.

torna agli eventi